autorizzazione temporanea per eventi con pubblico e/o emissioni
(manifestazioni sportive, musicali, ricreative, ecc.)

descrizione procedimento

riferimenti normativi
Lo svolgimento di manifestazioni che prevedano la presenza di pubblico e/o emissioni sonore, luminose, ecc., sono eventi potenzialmente capaci di compromettere la salvaguardia del paesaggio e degli ambienti naturali tutelati con particolare riguardo alla flora e alla fauna protette e ai rispettivi habitat. È possibile che gli stessi eventi possano rientrare in situazioni di divieto, così come previste dall'art. 31, comma 2, della L.R. n. 65/1997 e succ. mod. ed integr., che richiama i divieti di cui all'art. 11 della L. 394/1991 e succ. mod. ed integr.
Per questo motivo, l'Ente Parco verifica - per ogni manifestazione - l'impatto potenziale e, dopo questa analisi preventiva, può rilasciare l'autorizzazione allo svolgimento anche ai sensi del comma 3 dell'art. 31 sopra citato, attraverso un'autorizzazione per attività ed usi, a firma del Direttore, con acquisizione o meno del parere vincolante del Comitato scientifico, a seconda della dimensione dell'impatto producibile.
Si ricorda che, con l'entrata in vigore della L.R. 1° agosto 2016, n. 48, sono soggetti al pagamento degli oneri istruttori - in misura non inferiore a 40 € e non superiore a 800 € - tutti i "provvedimenti di rilascio di nulla osta, autorizzazioni o altri atti di assenso comunque denominati connessi alla gestione delle aree protette o dei siti della Rete Natura 2000, nonché alla tutela della biodiversità della fauna e della flora"  (cfr. art. 81, comma 1 della L.R. 48/2016 che ha modificato l'art. 123, comma 3, della L.R. 30/2015 e succ. mod. ed integr.).

modalità e prescrizioni
Gli interessati possono richiedere l'autorizzazione allo svolgimento di eventi con pubblico e/o emissioni (manifestazioni sportive, musicali, ricreative, ecc.), seguendo scrupolosamente le seguenti modalità e ponendo attenzione alle prescrizioni qui esplicitate:

a) la richiesta di autorizzazione va inoltrata all'indirizzo mail autorizzazioni@parcapuane.it, almeno 10 giorni lavorativi prima della data di inizio dell'attività da autorizzare, utilizzando il modulo scaricabile nel paragrafo successivo ed allegando copia del bollettino di ccp n. 13480553 attestante il pagamento di € 40,00;

b) l'autorizzazione richiesta vale per ogni singolo evento o per un programma stagionale di eventi;

c) l'autorizzazione potrà essere rilasciata dal Direttore e sarà consultabile e scaricabile unicamente nella pagina web "consultazione documenti amministrativi" all'interno della sezione "amministrazione trasparente", da ricercarsi come "autorizzazione per attività ed usi" attraverso il menù a tendina qui disponibile, senza nessun invio al richiedente dell'atto autorizzativo da parte dell'autorità competente; 
vai alla pagina di consultazione dei documenti

d) l'inosservanza di qualsiasi modalità sopra indicata e l'inottemperanza anche ad una sola delle prescrizioni contenute nelle precedenti lettere "a" e "b" determinerà il diniego della richiesta o la decadenza dell'autorizzazione, a seconda dei casi;
 

atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica necessaria

La modulistica da utilizzare per l'inoltro delle richieste per ottenere l'autorizzazione, è qui sotto resa disponibile:

richiesta autorizzazione svolgimento eventi con pubblico e/o emissioni  
 

ufficio competente adozione provvedimento finale

Ufficio di Direzione
c/o Uffici di Massa, via Simon Musico, 8
apertura al pubblico: solo su appuntamento
tel. 0585/799499
abartelletti@parcapuane.it
 

responsabile procedimento

Emanuele Guazzi - U.O. "Ricerca e conservazione"
tel. 0585/799455
eguazzi@parcapuane.it
 

modalità operative per ottenere informazioni sui procedimenti in corso

Emanuele Guazzi - U.O. "Ricerca e conservazione"
c/o Uffici di Massa, via Simon Musico, 8
apertura al pubblico: martedì e venerdì 9.00-13.00

tel. 0585/799455
eguazzi@parcapuane.it
 

autodichiarazione / silenzio-assenso

Per sua natura, l'autorizzazione in parola non può essere sostituita da una semplice comunicazione dell'interessato.
Inoltre, lo stesso procedimento non può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione.
 

termine di legge per la conclusione del procedimento

30 gg. naturali consecutivi ai sensi dell'art. 2, comma 2, della L. 7 agosto 1990, n. 241 e succ. mod. ed integr.
 

strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale, secondo le modalità di legge.
 

modalità effettuazione pagamenti

Per il rilascio dell'autorizzazione è richiesto un versamento sul ccp intestato al Parco Regionale delle Alpi Apuane, n. 13480553, con la causale “per autorizzazione raccolta reperti naturalistici”,
pari a:

- € 40,00 (*) a valere per ogni singola autorizzazione, con i limiti indicati nel primo paragrafo di questa pagina;

Il pagamento è dovuto all'amministrazione per il procedimento istruttorio sostenuto, indipendentemente dall'accoglimento o meno della richiesta.
 

potere sostitutivo

Il potere sostitutivo è esercitato dal Presidente del Parco e può essere attivato attraverso istanza scritta indirizzata allo stesso organo monocratico, attraverso lettera o mail ai seguenti indirizzi:
Parco Regionale delle Alpi Apuane, c/o fortezza di Mont'Alfonso, via per Cerretoli, s.n.c., 55032 Castelnuovo di Garfagnana (Lucca)
info@parcapuane.it - parcoalpiapuane@pec.it
 







responsabile aggiornamento: Antonio Bartelletti
ultimo aggiornamento: 26/10/2016