ammissione all'albo degli "amici del parco regionale delle alpi apuane"

descrizione procedimento

Viene qui descritto il procedimento di iscrizione di cittadini e associazioni riconosciute all'Albo degli Amici del Parco Regionale delle Alpi Apuane, costituito dall'Ente Parco con deliberazione del Consiglio direttivo n. 21 del 5 luglio 2022 ai sensi dell'art. 59 della L.R. 19 marzo 2015, n. 30 e succ. mod. ed integr.
Sono Amici del Parco i cittadini o gruppi di cittadini riuniti in associazioni riconosciute che desiderano contribuire, spontaneamente e a puro titolo volontario, al supporto dell’Ente Parco, prestando il proprio apporto operativo o assumendo iniziative di collaborazione, di pubblicizzazione e di sensibilizzazione riguardo alla conoscenza, valorizzazione e conservazione degli ambienti naturali dell’area parco e contigua, oltre che dei Siti della Rete Natura 2000 e delle aree ad elevato valore ambientale esterne ai perimetri, pure con l'obiettivo di contribuire alle iniziative di promozione dell’area protetta.
L’Albo viene aperto a tutti e possono diventare Amici del Parco i cittadini maggiorenni o minorenni (con il consenso e la tutela responsabile dei genitori/tutori) ovunque residenti, di qualsiasi livello culturale ed attitudine psico-fisica, i cui requisiti morali siano compatibili con i fini dell’area protetta. Non si richiede il pagamento di tasse di iscrizione o altro per l'adesione all'Albo.
La permanenza nell’Albo di un cittadino o di un’associazione riconosciuta ha durata illimitata, per cui la registrazione resta quindi sempre valida, salvo perdita dei requisiti o rinuncia. Ogni soggetto iscritto all’Albo deve garantire un minimo di collaborazione durante l'anno solare e partecipare ad un minimo di progetti ed iniziative inseriti nella programmazione annuale, approvata e coordinata dall'Ente Parco. Gli Amici del Parco svolgono la loro azione sempre in accordo e sotto la supervisione dell’Ente Parco.
La figura dell’Amico del Parco opera senza fini di lucro, personalmente, spontaneamente e a titolo gratuito. A tale figura non possono essere corrisposti, in via diretta o indiretta, compensi di qualsiasi natura a fronte di quanto prestato come volontario. Spettano agli Amici del Parco rimborsi spese individuali forfetari che non possono eccedere i limiti di legge.
L’Ente Parco fornisce i dispositivi di protezione individuale necessari per lo svolgimento degli interventi e, nei limiti delle risorse disponibili, i beni strumentali ed i materiali di consumo. Sono inoltre a carico dell'Ente Parco le spese per le coperture assicurative.
L’ammissione all’Albo prevede la presentazione di una domanda, unicamente su specifica modulistica (pena altrimenti il rigetto dell'istanza), da formularsi e sottoscriversi da parte del cittadino singolo interessato o del legale rappresentante nel caso di associazioni riconosciute.
Le domande di ammissione possono essere presentate in qualsiasi momento e vanno indirizzate all’Ente Parco. Le istanze sono valutate a giudizio insindacabile dell’Ente Parco. Integrazioni documentali istruttorie possono essere richieste, a cui gli interessati devono rispondere entro 15 giorni dalla relativa comunicazione, pena altrimenti il rigetto dell'istanza. L'accoglimento o meno della domanda di ammissione all'Albo viene comunicata al richiedente/rappresentante, corredata dalle motivazioni che hanno determinato l'eventuale esito negativo.
Ulteriori informazioni sono acquisibili dalla lettura del Regolamento dell'Albo e dell'Associazione "Amici del Parco Regionale delle Alpi Apuane", disponibile al link sottostante: 

vai al Regolamento
 

atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica necessaria

La modulistica da utilizzare per l'inoltro delle richieste ?qui sotto scaricabile.
vai ai modulo di richiesta per:
volontario individuale maggiorenne
volontario individuale minorenne
associazione riconosciuta
 

ufficio competente adozione provvedimento finale

Ufficio di Direzione
c/o Uffici di Massa, via Simon Musico, 8
apertura al pubblico: solo su appuntamento
tel. 0585/799499
abartelletti@parcapuane.it
 

ufficio responsabile procedimento

Giovanna Ciari -
Ufficio di Staff
c/o Uffici di Massa, via Simon Musico, 8
apertura al pubblico: mercoled?e venerd?9.00-13.00

tel. 0585/799466
gciari@parcapuane.it
 

modalita' operative per ottenere informazioni sui procedimenti in corso

Giovanna Ciari - Ufficio di Staff
c/o Uffici di Massa, via Simon Musico, 8
apertura al pubblico: mercoled?e venerd?9.00-13.00

tel. 0585/799466
gciari@parcapuane.it
 

autodichiarazione / silenzio-assenso

Per la sua natura, questo procedimento non pu?essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato.
Inoltre, lo stesso procedimento non pu?concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione.
 

termine di legge per la conclusione del procedimento

30 giorni dalla data di inizio del procedimento, attraverso l'espressione dell'atto di concessione del contributo.
 

strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale

Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale, secondo la prassi ordinaria.
 

modalita' effettuazione pagamenti

Non necessario.
 

potere sostitutivo

Il potere sostitutivo ?esercitato dal Presidente del Parco e pu?essere attivato attraverso istanza scritta indirizzata allo stesso organo monocratico, attraverso lettera o mail ai seguenti indirizzi:
Parco Regionale delle Alpi Apuane, c/o fortezza di Mont'Alfonso, via per Cerretoli, s.n.c., 55032 Castelnuovo di Garfagnana (Lucca)
info@parcapuane.it - parcoalpiapuane@pec.it







responsabile aggiornamento: Antonio Bartelletti
ultimo aggiornamento: 28/10/2022