accesso agli atti amministrativi

L’accesso agli atti amministrativi, introdotto dagli artt. 22 e sgg. della L. 241/1990 e succ. mod. ed integr., è il diritto di prendere visione ed estrarre copia di documenti amministrativi. Lo possono esercitare tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale collegato a una situazione che sia giuridicamente tutelata e connessa al documento oggetto di richiesta di accesso.

Come esercitare il diritto

La richiesta di accesso agli atti amministrativi deve essere motivata e va presentata al Presidente del Parco secondo le seguenti modalità:
La richiesta può essere inviata tramite:
- posta ordinaria all’indirizzo: Parco Regionale delle Alpi Apuane, c/o fortezza di Mont'Alfonso
                                                 via per Cerretoli, s.n.c. - 55032 Castelnuovo di Garfagnana (Lucca)

- posta elettronica all’indirizzo e-mail: info@parcapuane.it, oppure all'indirizzo pec:
parcoalpiapuane@pec.it

Per la richiesta va obbligatoriamente utilizzato il seguente modulo di visura e/o estrazione di copia:

modulo per visura e richiesta copia di documentazione amministrativa  
 

Il Procedimento
Il Responsabile del procedimento di accesso è il Responsabile o Coordinatore dell’Ufficio competente a formare l’atto o a detenerlo stabilmente ovvero eventuali altri soggetti dallo stesso delegati.
Il Responsabile cura i rapporti con i richiedenti.
Una volta ricevuta la richiesta di accesso agli atti - con l'indicazione corretta degli estremi dei documenti - il Responsabile:

a) provvede alla identificazione del richiedente ed alla verifica della sua legittimazione ad esercitare il diritto;
b) decide sull’ammissibilità della richiesta;
c) comunica agli interessati i modi, i tempi e i costi dell'accesso, nonché l'eventuale esclusione, differimento o limitazione di tale diritto.

Particolarità del procedimento:

-         l’esercizio del diritto di accesso mediante visione dei documenti è gratuito, salvo il rimborso dei costi di ricerca e visura;

-        Il rilascio di copia dei documenti è subordinato, oltre al rimborso dei costi diritti di ricerca e visura, al rimborso dei costi di riproduzione, al pagamento dell’imposta di bollo, ove previsto dalla legge, nonché dei costi dell’invio a mezzo posta quando richiesto;

-        l’imposta di bollo è dovuta per il rilascio della copia conforme su eventuale richiesta dell’interessato, ai sensi del D.P.R. 642/1972, come modificato dal D.P.R. 955/1982, nonché alla allegata tabella A;

-        gli importi di spesa a carico del richiedente per il rilascio di copie, che comprendono i diritti di ricerca e visura, sono determinati dalla tabella sottostante;

-        Il pagamento deve essere effettuato avanti la ricerca e la riproduzione dei documenti richiesti, una volta ricevuta comunicazione scritta riguardo all’importo dovuto, mediante versamento su c/c postale n. 13480553 intestato a al Parco Regionale delle Alpi Apuane, con indicazione specifica della causale: accesso atti - nome e cognome del richiedente.


Per la quantificazione delle spese a carico del richiedente per il rilascio di copie, si fa riferimento alla seguente tabella:

tabella degli importi per il rilascio di copie  
 

Tutela dell'accesso civico 
Contro le decisioni e contro il silenzio sulle istanze di accesso ai documenti amministrativi è ammesso il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro trenta giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio rigetto, mediante notificazione all’Ente e ad almeno un controinteressato, secondo quanto disposto dall’art. 116 del Codice del processo amministrativo di cui al D. Lgs. n. 104/2010.

 

Il Consiglio direttivo ha disciplinato l'accesso agli atti amministrativi con il regolamento qui sotto scaricabile e consultabile:

regolamento sul diritto di accesso ai documenti amministrativi e sull'accesso civico
 





















responsabile aggiornamento: Antonio Bartelletti
ultimo aggiornamento: 07/08/2018